A Teramo inaugurato il Progetto "La Pinacoteca si ascolta"

Lo scorso dicembre Socioculturale, in collaborazione con il Polo Museale Città di Teramo, ha inaugurato negli spazi della Pinacoteca Civica di Teramo, il progetto: “La Pinacoteca si ascolta”.

Dal 28 dicembre 2022 è infatti possibile visitare la Pinacoteca Civica come non l’abbiamo mai ascoltata. Come suggerisce il titolo del progetto, attraverso la scansione di un QR Code e delle cuffie fornite all’ingresso, si potranno ascoltare delle colonne sonore create ad hoc per una selezione di dipinti. L’obiettivo è quello di rendere i luoghi del Polo Museale sempre più inclusivi ed aperti alle nuove tecnologie in continuità con le video-narrazioni del progetto: “La Pinacoteca si racconta”, che ha visto la partecipazione di importanti storici dell’arte e di scrittori famosi come Erri De Luca.Il progetto “La Pinacoteca si ascolta” propone un percorso uditivo parallelo all’allestimento dell’esposizione permanente visitabile presso la Pinacoteca Civica di Teramo, per valorizzare la fruizione di opere scelte al fine di promuovere un’esperienza sempre più partecipativa, in grado di offrire spunti diversificati per l’approfondimento e la condivisione di conoscenze.
In linea con le ricerche d’avanguardia sul rapporto tra musica e immagine, tese a evocare i suoni d’ambiente che ogni dipinto riproduce di per sé, ma che il visitatore non è abituato ad “ascoltare con gli occhi”, il progetto si propone di innescare un’esperienza immersiva grazie alla creazione di una colonna sonora ad hoc, che sarà possibile ascoltare per mezzo di cuffie appositamente fornite all’ingresso.


Teramo FOTO x NL