• Home
  • News in evidenza
Martedì 12 luglio alle ore 17.30 si è tenuta l’Assemblea ordinaria dei soci della Cooperativa Socioculturale. L’Assemblea si è svolta in presenza presso la sala polivalente delle Residenze Socio Sanitarie di Mira (VE), previa verifica green pass, inoltre era possibile partecipare da remoto attraverso l’applicativo Go to meeting previa iscrizione. All’Assemblea hanno presenziato, in proprio o per delega, 82 soci con diritto di voto oltre al socio finanziatore Sefea Impact.

Tra le tematiche affrontate citiamo:
  • Comunicazioni del Presidente
  • Approvazione bilancio di esercizio al 31/12/2021
  • Presentazione bilancio consolidato al 31/12/2021
  • Approvazione Bilancio Sociale 2021
  • Lettura del verbale di revisione della Cooperativa
  • Approvazione del piano per le erogazioni liberali relative all’anno 2022

Progetti di stimolazione sensoriale in RSA a Mira: Tecnica del “Nurturing Touch”

Malgrado la pandemia abbia creato parecchi disagi e sofferenze, l’anelito al ritorno alla normalità e alla vita pre Covid è sempre presente e forte.
Anche il servizio educativo della RSA “Adele Zara” di Mira si è sforzato di ritornare ad avere come obiettivo centrale il prendersi cura dei suoi ospiti in maniera ancor più accurata.

Da giugno 2022, dopo un lungo periodo, abbiamo ripreso alcune attività mirate a ciò, introducendone anche qualcuna di nuova. Tra queste, un progetto di stimolazione sensoriale dedicato ad ospiti con capacità sociali e comunicative ridotte dovute a problematiche cognitive tra cui la demenza. Si tratta di un progetto di stimolazione a carattere psico-sensoriale, rivolto ad un piccolo gruppo, finalizzato a creare situazioni di benessere e relax per mezzo della stimolazione di facoltà sensoriali quali il tatto, l’olfatto e l’udito nonché approcci legati alla tecnica del Nurturing Touch (Il tocco che nutre).

A proposito ricordiamo che il N.T. è una tecnica messa a punto dalla masso-terapista neozelandese Peggy Dawson negli anni ottanta che rientra nella medicina complementare e alternativa (CAM) o medicina integrativa, un approccio olistico che non intende sostituire la medicina tradizionale ma accompagnarla. È una modalità relazionale che si serve del tatto, principalmente del contatto delle mani (ma non solo), per comunicare vicinanza e conforto in maniera consapevole, terapeutica e volta a procurare benessere. 

Sabato 28 maggio 2022 presso il giardino delle Residenze Socio Sanitarie di Mira (VE) si è tenuta la “grigliata sociale” per gli ospiti e il personale delle strutture.

Con questa grigliata le Residenze Socio Sanitarie, hanno voluto dare un segnale di ripresa: attraverso un momento conviviale, rallegrato da uno spettacolo musicale, si è favorita la socializzazione degli ospiti - nonni e persone con disabilità – delle strutture, dopo due anni di pandemia.

Alla grigliata sociale ha partecipato come ospite speciale, “El Bekèr” Fabrizio Nonis, celebre macellaio conosciuto ai più sulle reti televisive per i suoi programmi di cucina.

1655194152750     1655194152767


1655194152774     1655194152781

Sabato 11 giugno 2022, presso il Salone di Rappresentanza del Palazzo della Provincia di Brindisi, Incontro Internazionale ART vs DEMENTIA, promosso da AlphaZTL - Compagnia d'Arte Dinamica, in partnership con SOCIOCULTURALE.

 ‘ARTvsDEMENTIA’ è il progetto finanziato dal ‘Programma Europeo Erasmus+’ e dall'Agenzia Nazionale ‘Indire’ che promuove l’arte come terapia per la cura delle malattie neurocognitive.

L’associazione ‘AlphaZTL - Compagnia d’Arte Dinamica’ è capofila del parternariato europeo che incoraggia la realizzazione di attività culturali e artistiche a favore, in particolare, della popolazione anziana.

Hanno preso parte a tale progetto e all'evento di presentazione esperti di Slovenia, Lituania e Grecia, che hanno testimoniato l’importanza dei progetti artistici e culturali per la popolazione anziana.

Tra i relatori della conferenza di presentazione del progetto, oltre a Vito Alfarano dell’associazione ‘AlphaZTL’ e a personalità del mondo politico istituzionale, hanno partecipato per Socioculturale (partner attivo del progetto): Alessandro Nocco coordinatore della Regione Puglia, Stefano Parolini Responsabile del Settore sociale e Alessandra Cantarella coordinatrice della Residenza Anziani “Adele Zara” di Mira (VE).

Dopo il convegno a tema, il Chiostro San Paolo della Provincia di Brindisi ha ospitato i laboratori gratuiti di dimostrazione di arti e artiterapie rivolti a persone con deficit cognitivo, ai caregiver e a tutti coloro che hanno voluto partecipare.

È partito a giugno il progetto di “rugby inclusivo” destinato a 5 ospiti della Residenza disabili “Suor Armanda”. Il progetto prevede delle uscite dei ragazzi presso il Riviera Rugby di Mira tutti i giovedì pomeriggio dalle 18.00 alle 20.00.

È bello vedere i ragazzi divertirsi, ridere, scherzare, fare sport, stare con persone esterne e stare bene. A fine allenamento è emozionante vederli stanchi ma felicissimi, con il sorriso vero sulle labbra che salutano i volontari della società Rugby Riviera come se fossero loro amici. Questo è quello di cui hanno bisogno i nostri ragazzi: di socialità, relazioni sane, divertimento, fare sport… “normalità”, quella che per loro non sempre esiste.

I ragazzi sono stati inseriti in un contesto favorevole e disponibile ad accogliere le loro differenze. Per ognuno di loro si costituisce un’esperienza formativa di gruppo che rinforza le loro competenze comunicative, attraverso la proposta motivata di gioco del rugby. È un punto di partenza per ottimizzare l’impegno e il relativo risultato dato dal gioco e dalla relazione di condivisione con persone meravigliose e piene di entusiasmo. Tornati in struttura, i ragazzi, stanchi ma molto felici, hanno espresso vivamente il desiderio di tornare in campo.

foto rugby inclusivo 1       foto rugby inclusivo 2